Il “matrimonio celtico”, un rito alternativo per immagini ad alto impatto emotivo.

Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Celtico Lecce Puglia Salento Italia

Per tutte quelle coppie che non sentono il desiderio di sposarsi in Chiesa ma trovano ordinario il rito civile, si sta sempre più diffondendo l’idea del “matrimonio celtico”, che riprende l’idea dell’antica civiltà transalpina, di una sacralità fortemente connessa alla vita quotidiana e sostanzialmente rappresentata dal rapporto dell’uomo con la natura e i suoi elementi.

Si tratta di un rito puramente formale, al quale, perché il matrimonio abbia gli effetti di Legge, va aggiunto contestualmente o in separata sede quello civile. 

Di norma questa cerimonia, che non è affatto codificata e che gli sposi possono personalizzare scegliendo tra simboli e riti diversi, tipici della tradizione celtica, è legata ad un luogo naturale, il “nemeton”, la radura sacra.

Si tratta quasi sempre di un matrimonio all’aperto, in boschi o radure, quindi più adatto ai periodi di clima più mite, dalla primavera all’autunno, e ad eventi con un numero di invitati più contenuto, sia per la difficoltà di allestire gli spazi naturali per un numero elevato di invitati, sia per il carattere intimo ed “ecofriendly” della cerimonia.

Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Celtico Lecce Puglia Salento Italia
Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Celtico Lecce Puglia Salento Italia
Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Celtico Lecce Puglia Salento Italia

Tra i “rituali celtici” più frequentemente riproposti, perché fortemente suggestivi e significativi ai fini dell’unione degli sposi:  

l’Handfasting “cerimonia di legatura delle mani degli sposi con nastri” che simboleggia il legame che gli sposi stringono fra loro; 

il “rito della luce”, normalmente realizzato con l’accensione di candele da parte degli sposi che insieme accendono quella che porteranno nella loro casa coniugale come segno della forza del loro amore per sempre; 

la preghiera di protezione, l’invocazione di aiuto da parte di tutti gli elementi della natura, che avviene tracciando intorno agli sposi un cerchio con un bastone, o realizzandolo con fiori o pietre e ponendoci al centro gli sposi per lo scambio delle promesse; 

la pietra del giuramento, gli sposi la tengono in mano durante lo scambio delle promesse e ci incidono il loro nome per poi gettarla in un fiume o conservarla nel loro giardino.

È facile immaginare che i futuri sposi che intendono organizzare un matrimonio celtico abbiano uno spiccato amore per la natura e l’ambiente e, pur non desiderando o non potendo avere una cerimonia religiosa, come ad esempio in caso di seconde nozze per entrambi o, anche, per uno solo dei due, vogliano comunque dare all’evento un carattere più profondo, “sacrale” e romantico.

D’altronde ogni matrimonio è unico così come unica è la storia d’amore che porta due individui a decidere di unire le proprie vite “per sempre”.

E proprio questa unicità ha ispirato ad Antonio Fatano, un grande professionista specializzato nella fotografia di matrimonio, che può vantare anche una specifica esperienza sul matrimonio celtico, un innovativo metodo di trattamento delle immagini e delle fotografie di Nozze, che le personalizza tramite un particolare “M.C.W. – mood color wedding”, che pur non alterando la veridicità dei colori, ne enfatizza uno, scelto e certificato in esclusiva per quel matrimonio, nella gamma delle tinte che più sono rappresentative di quella specifica giornata.

Grazie al metodo “M.C.W.” il Servizio Fotografico aumenta il suo potere suggestivo ed evocativo, dando agli sposi il piacere di ritrovare inalterate le emozioni del loro grande giorno nelle immagini che ne hanno catturato e che manterranno per sempre, ogni dettaglio, ogni espressione, ogni lacrima ed ogni sorriso.    

Arianna Sammarco

Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo?
Scegli l'esclusivo metodo narrativo MCW!

Hai bisogno di aiuto?
Scrivi su WhatsApp
Torna in alto