Blog

“M.C.W. – Mood Color Wedding”– Un Colore esclusivo per le foto di Nozze

Se chiedessimo ad una coppia di futuri sposi di definire in una sola parola come desidererebbero fosse il loro matrimonio, probabilmente la parola più usata sarebbe “unico”.  Niente, infatti, è più unico dell’amore di due individui che diventa impegno per la vita e si formalizza davanti a parenti ed amici, per diventare una nuova famiglia. Lo sa bene chi da anni si dedica unicamente ad affiancare le coppie di sposi nel loro grande giorno, per realizzare il loro Servizio fotografico e il film che cattureranno e tramanderanno per sempre i ricordi e le emozioni di quel giorno, come Antonio Fatano, titolare ed anima dello Studio “Antonio Fatano Photography” di Cavallino (LE), specializzato in questo specifico ambito e riconosciuto fotografo “Selected” da ANFM (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti), che ha studiato un metodo di “personalizzazione” delle immagini, in grado di certificarne l’assoluta esclusività. Dalla sua passione per il colore, che ha caratterizzato la sua formazione professionale e il suo costante aggiornamento in Italia e all’estero, e dal desiderio di corrispondere davvero a quel desiderio di unicità che contraddistingue tutti i futuri sposi, è nato il metodo “M.C.W. –  mood color wedding” un colore rappresentativo del loro specifico matrimonio, scelto all’interno di tre grandi “famiglie di colore”:  “SKY” – le sfumature del cielo,  “LEAVES” – gli infiniti toni della vegetazione e dei fiori, “TERRAIN” – le tinte della terra, una dominante che non altera in alcun modo la veridicità e la bellezza dei colori delle immagini ma ne enfatizza la capacità di suggestione, restituendo il “mood”, il sentimento profondo di quella giornata, rendendole davvero immagini uniche, unicità dichiarata anche per iscritto, con un certificato, a corredo del Servizio fotografico, che identifica quel particolare “M.C.W.” garantisce il suo impiego esclusivo per quello specifico matrimonio. Anche per chi non ha esigenze di così spiccata “esclusività” la scelta di un fotografo per il matrimonio rimane una delle più decisive ed importanti da effettuare in vista del grande evento perché si tratta non solo di scegliere un professionista qualificato e capace ma di individuare un interlocutore in grado di affiancarli con il suo team, con il massimo della discrezione, per non turbare la naturalezza degli eventi ma anche con la capacità di viverli con sapiente regia, affinché  tutti possano godersi in tranquillità la grande giornata, certi di ritrovarne inalterata l’emozione, negli scatti e nei film prodotti. E’ opportuno rivolgersi sempre a professionisti specializzati nella fotografia di matrimonio, come Antonio Fatano e i suo collaboratori, che sappiano capire esattamente cosa desiderano i futuri sposi fin dal primo incontro in Studio, e che abbiamo quella particolare sensibilità, che permette loro di mixare l’intuizione, l’attenzione al dettaglio e la capacità di racconto della fotografia di reportage. alla cura della luce e dell’inquadratura tipici del ritratto in studio, perché non sono mai “solo fotografie e video”, sono i ricordi più cari e nulla può valere di più. Arianna Sammarco Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Antonio Fatano, un “Maestro del colore” del terzo millennio

Solo i più “grandi” d’età ricorderanno la prestigiosa Collana della Fratelli Fabbri Editori che raccoglieva le monografie dedicate ai giganti della pittura: da Bronzino a Pollock, da Canaletto a Hopper, tutti uniti da quest’appellativo di “Maestro del colore”, che indicava la capacità di questi artisti di riproporre la realtà, più o meno fedelmente, a partire da questo elemento fondamentale della vita e della bellezza che è il colore. Fin dalle pitture rupestri della preistoria l’uomo ha voluto ritrarre la realtà che lo circondava e con il progredire della tecnologia è arrivato a farlo tramite la fotografia, che, pur se  con connotati diversi dalla pittura, rappresenta, comunque, una forma d’arte, per certi versi quasi una sua “naturale evoluzione”. Nella fotografia, così come nella pittura, l’uso della luce e del colore caratterizzano la “mano” dell’artista e rendono unico e personale il suo lavoro. Questo è certamente vero per Antonio Fatano, fotografo “selected” A.N.F.M. (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonio) specializzato nella fotografia di matrimonio, titolare dell’omonimo Studio fotografico di Cavallino – LECCE, che sull’uso del colore ha concentrato gran parte della sua formazione professionale e del suo costante aggiornamento in Italia e all’estero. Questa passione per il colore, unita al desiderio di rendere uniche le immagini di un matrimonio, così come unica è la storia d’amore che ha condotto gli sposi a contrarlo, ha portato Fatano a creare una caratterizzazione delle fotografie e dei video relativi all’evento, individuando un “M.C.W. –  mood color wedding” un colore rappresentativo delle loro Nozze, scelto all’interno di tre grandi “famiglie di colore”:  “SKY” – i colori del cielo, dai toni del blu per arrivare ai rosa|arancio dei tramonti,  “LEAVES” – gli infiniti toni della vegetazione, tutte le sfumature del verde, dai colori dei campi a quelli dei boschi e dei fiori,   “TERRAIN” – le tinte della terra, dall’ocra alla Terra di Siena, che “cromatizza” le immagini senza alterare la bellezza e la veridicità dei colori naturali, imprimendo una dominante che ne enfatizza l’effetto suggestivo e che le rende diverse da tutte le altre. La scelta del “MCW” verrà formalizzata da una dichiarazione certificata di attribuzione esclusiva di quel “colore” al matrimonio, che verrà consegnata agli sposi al momento del ritiro dell’album e del filmato di nozze, così che abbiano la certezza dell’unicità delle immagini del loro giorno più bello. Arianna Sammarco. Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Reportagista o Storyteller? Quale fotografo è la scelta migliore per il tuo matrimonio?

Il servizio fotografico è certamente uno degli aspetti più delicati in fase di organizzazione del proprio matrimonio, unica testimonianza tangibile del grande giorno e va scelto con cura e attenzione. Consapevoli che il tipico servizio in posa, come lo hanno vissuto i nostri genitori, sia passato di moda ormai da tempo, oggi si parla essenzialmente di due tipologie di servizio: il reportage di nozze e lo storytelling. Entrambi gli stili prediligono la spontaneità, tuttavia è utile definirne di ognuno le caratteristiche peculiari. Qual è la differenza tra un Reporter ed uno Storyteller? Un Reporter, è colui che riprende in modo estremamente fedele e distaccato quello che avviene davanti a lui durante un evento, in maniera soprattutto giornalistica non avendo alcuna interazione con i soggetti, ma essendo un “satellite” intorno al matrimonio e alle situazioni che possono accadere. Il narratore (in inglese Storyteller) osserva, percepisce e racconta anche emozionandosi ciò che è l’evento in maniera personale e diretta. Durante il matrimonio ha una minima ed essenziale interazione con i soggetti, ma al contrario del reportagista che osserva dall’esterno ciò che accade, lo storyteller è dentro le situazioni. Quali sono le caratteristiche fondamentali di un fotografo Storyteller? E’ importante per uno storyteller non essere mai il protagonista di un evento, ma sempre vicino ai protagonisti. Il “dress code” del team è tale da potersi confondere tra gli invitati, il narratore racconta ciò che vivono gli sposi ma anche tutto ciò che avviene intorno a loro: emozioni, gioie, imprevisti e tensioni del momento. Come struttura il racconto lo Storyteller? La narrazione è sempre frutto di un sentimento personale di chi la produce, fatta di percezioni, intuizioni ma anche contaminazioni stilistiche. Lo storyteller legge molto, guarda molti film e serie TV per perfezionare la propria visione, è un cantastorie dei tempi moderni e raccoglie le proprie visioni in una storia emozionante, attraverso fotografie che trasmettano la sensazione di essere li a vivere quel determinato istante, dosando sapientemente colore e toni monocromatici per arricchire e strutturare il racconto. Quali sono le caratteristiche fondamentali di un fotografo Storyteller? E’ importante per uno storyteller non essere mai il protagonista di un evento, ma sempre vicino ai protagonisti. Il “dress code” del team è tale da potersi confondere tra gli invitati, il narratore racconta ciò che vivono gli sposi ma anche tutto ciò che avviene intorno a loro: emozioni, gioie, imprevisti e tensioni del momento. Come struttura il racconto lo Storyteller? La narrazione è sempre frutto di un sentimento personale di chi la produce, fatta di percezioni, intuizioni ma anche contaminazioni stilistiche. Lo storyteller legge molto, guarda molti film e serie TV per perfezionare la propria visione, è un cantastorie dei tempi moderni e raccoglie le proprie visioni in una storia emozionante, attraverso fotografie che trasmettano la sensazione di essere li a vivere quel determinato istante, dosando sapientemente colore e toni monocromatici per arricchire e strutturare il racconto. La scelta del professionista che racconterà le emozioni ed i momenti del vostro giorno più bello è sicuramente importante. In questa decisione possono entrare in gioco innumerevoli fattori, ma il consiglio è sempre di affidarsi all’ispirazione come alle sensazioni personali. data l’esclusività e unicità dell’evento è decisivo scegliere colui che garantirà la cura e la realizzazione del servizio fotografico del vostro matrimonio, creando e custodendo i vostri ricordi, garantendone l’indelebilità nel tempo e rendendoli piacevolmente fruibili in un racconto. E voi cosa ricorderete del vostro matrimonio? Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Lecce Puglia Salento Italia

“Traditional” “Celtic” “Country” “On the beach”, la tipologia che determina il matrimonio e il “Mood Color Wedding (M.C.W.)” che ne rende uniche ed esclusive le immagini .

Le immagini video e le fotografie sono l’unica cosa che “sopravvive” al grande giorno del matrimonio ed a “loro” è deputato l’onore e l’onere di perpetuare per sempre le emozioni, i sentimenti e la gioia, degli sposi e dei loro invitati. Per questo è assolutamente fondamentale che la scelta del fotografo per il Servizio nuziale, si orienti su un professionista specializzato in questo preciso ambito della fotografia. Non basta, quindi, scegliere un fotografo capace di fare bellissime fotografie, ineccepibili per inquadratura, luce e qualità dell’immagine, occorre innanzitutto trovare un interlocutore sensibile con cui riuscire ad entrare in immediata confidenza e che sia in grado di capire quale matrimonio di futuri sposi hanno in mente di realizzare, per usare una parola inglese il “mood” che caratterizzerà le nozze. L’esperienza maturata a fianco di tante coppie, oltre all’approfondita conoscenza di tutti i tempi e i modi dei diversi rituali, dalla cerimonia religiosa, al rito civile, a quello all’americana, dovrebbe consentire al fotografo anche di sviluppare un’immediata empatia con i futuri sposi, fin dal primo incontro presso il suo studio. Nel giorno del matrimonio, affiancherà gli sposi, insieme a tutto il suo team (videomaker, assistenti, piloti del drone, etc.), dalla vestizione al momento dei saluti finali, con la massima discrezione, per non turbare la spontaneità dei soggetti, ma con una regia capace di gestire, in modo professionale e creativo, qualsiasi contrattempo e/o inconveniente, affinché gli sposi possano rilassarsi e godersi il loro grande giorno, certi di ritrovarne il “racconto per immagini”, nel Servizio che sarà in grado di realizzare per loro. Ma se oltre a tutto questo gli sposi volessero qualcosa di più? Volessero foto esclusive, diverse dai tanti Servizi, pur perfettamente realizzati dalle centinaia di professionisti che operano nel settore? Qualcosa in grado di catturare quel “mood” a cui si sono ispirati per organizzare le nozze? Da oggi si può! Grazie ad Antonio Fatano, storyteller e fotografo “selected” ANFM (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonio) specializzato nella fotografia di matrimonio, titolare dell’omonimo Studio fotografico di Cavallino (LE), e al suo innovativo sistema di personalizzazione delle immagini tramite un colore studiato in esclusiva per la coppia, sulla base delle tinte dominanti nel matrimonio (dal colore particolare del cielo in quella giornata, ad una sfumatura del verde intorno agli sposi…). Si tratta del M.C.W. –  mood color wedding”.  Con questo colore, scelto all’interno di tre grandi “famiglie di colori”:  “SKY” – le sfumature del cielo, “LEAVES” – gli infiniti toni delle foglie e dei fiori, “TERRAIN” – le tinte della terra Fatano imprime una dominante che non altera in alcun modo la veridicità e la bellezza dei colori delle immagini ma ne enfatizza la capacità di suggestione, restituendo il “mood” dell’evento e rendendo davvero uniche le immagini, dichiarando poi, tramite un certificato, a corredo del Servizio fotografico, che quel particolare “M.C.W.” è stato studiato appositamente per quella coppia e quel matrimonio e garantendone il suo impiego esclusivo. Arianna Sammarco Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio on the beach sulla spiaggia Lecce Puglia Salento Italia

“Sapore di sale, sapore di mare…”, le Nozze “on the beach”

In base alla legge n. 396/2000, che affida ai Comuni la possibilità di predisporre più luoghi deputati alla celebrazione dei matrimoni, la spiaggia è diventata una location sempre più ambita da parte di tutte quelle coppie che desiderano rendere più romantiche e particolari le loro nozze civili. La scelta di una location con caratteristiche così peculiari implica alcune avvertenze da considerare nell’organizzazione dell’evento, a cominciare dalla data e dall’orario, da scegliersi cercando di evitare sia l’instabilità metereologica, privilegiando l’estate piena ai periodi primaverili ed autunnali, sia gli orari di eccessivo calore. Il matrimonio marino ideale, è una cerimonia al calar della sera, con il rumore della risacca come naturale colonna sonora, un arco fiorito o una semplice struttura in legno decorata con reti bianche e conchiglie ad incorniciare il celebrante e i due sposi, ed amici e parenti che assistono festosi allo scambio delle promesse e degli anelli, rinfrescati dalla brezza della sera. Molti comuni costieri hanno attrezzato aree e predisposto servizi per le celebrazioni “on the beach” che, se previste in orari più assolati, devono poter contare su un’ombreggiatura adeguata per sposi ed invitati. Gli sposi che scelgono questa location per il loro grande giorno tendono a privilegiare l’aspetto romantico, il senso di libertà e di informalità che questo tipo di matrimonio presuppone e sono, in genere più attenti al mood dell’evento, che può spaziare dal “gipsy”, all’ “hippy”, dallo stile navy a quello “surf californiano”, dall’hawaiano al caraibico… In ogni caso si tratta di matrimoni molto particolari che si prestano alla realizzazione di Servizi fotografici e riprese video suggestivi e insoliti, che, ancor più delle nozze tradizionali, richiedono fotografi professionisti di grande esperienza, maturata nell’ambito specifico della fotografia di matrimonio come Antonio Fatano, storyteller e fotografo “Selected” di ANFM (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonio), titolare dell’omonimo Studio fotografico di Cavallino (LECCE). La luce ed i colori, in prossimità del mare, tendono a creare effetti di grande suggestione che, se valorizzati con sapienza possono rendere davvero uniche le immagini sia fotografiche che video, come nel caso dei Servizi realizzati da Antonio Fatano. Questo pluripremiato professionista, che ha fatto dell’uso del colore la caratteristica più interessante della sua attività professionale, ha elaborato un sistema di personalizzazione delle immagini, denominato “M.C.W. – mood color wedding” che lo porta a selezionare un colore, unico per quella coppia e per quel matrimonio, e a renderlo “dominante”, senza alterare in alcun modo la veridicità dei colori naturali, realizzando un Servizio assolutamente unico e diverso da qualsiasi altro. Di questo “M.C.W.”, alla consegna del video e dell’album fotografico, viene rilasciata una certificazione che ne attribuisce l’esclusività agli sposi, garantendone loro un utilizzo “esclusivo e irripetibile”, così come “esclusivo e irripetibile” per loro è il sentimento che li lega e il giorno del loro matrimonio. Arianna Sammarco Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Celtico Lecce Puglia Salento Italia

Il “matrimonio celtico”, un rito alternativo per immagini ad alto impatto emotivo.

Per tutte quelle coppie che non sentono il desiderio di sposarsi in Chiesa ma trovano ordinario il rito civile, si sta sempre più diffondendo l’idea del “matrimonio celtico”, che riprende l’idea dell’antica civiltà transalpina, di una sacralità fortemente connessa alla vita quotidiana e sostanzialmente rappresentata dal rapporto dell’uomo con la natura e i suoi elementi. Si tratta di un rito puramente formale, al quale, perché il matrimonio abbia gli effetti di Legge, va aggiunto contestualmente o in separata sede quello civile.  Di norma questa cerimonia, che non è affatto codificata e che gli sposi possono personalizzare scegliendo tra simboli e riti diversi, tipici della tradizione celtica, è legata ad un luogo naturale, il “nemeton”, la radura sacra. Si tratta quasi sempre di un matrimonio all’aperto, in boschi o radure, quindi più adatto ai periodi di clima più mite, dalla primavera all’autunno, e ad eventi con un numero di invitati più contenuto, sia per la difficoltà di allestire gli spazi naturali per un numero elevato di invitati, sia per il carattere intimo ed “ecofriendly” della cerimonia. Tra i “rituali celtici” più frequentemente riproposti, perché fortemente suggestivi e significativi ai fini dell’unione degli sposi:   l’Handfasting “cerimonia di legatura delle mani degli sposi con nastri” che simboleggia il legame che gli sposi stringono fra loro;  il “rito della luce”, normalmente realizzato con l’accensione di candele da parte degli sposi che insieme accendono quella che porteranno nella loro casa coniugale come segno della forza del loro amore per sempre;  la preghiera di protezione, l’invocazione di aiuto da parte di tutti gli elementi della natura, che avviene tracciando intorno agli sposi un cerchio con un bastone, o realizzandolo con fiori o pietre e ponendoci al centro gli sposi per lo scambio delle promesse;  la pietra del giuramento, gli sposi la tengono in mano durante lo scambio delle promesse e ci incidono il loro nome per poi gettarla in un fiume o conservarla nel loro giardino. È facile immaginare che i futuri sposi che intendono organizzare un matrimonio celtico abbiano uno spiccato amore per la natura e l’ambiente e, pur non desiderando o non potendo avere una cerimonia religiosa, come ad esempio in caso di seconde nozze per entrambi o, anche, per uno solo dei due, vogliano comunque dare all’evento un carattere più profondo, “sacrale” e romantico. D’altronde ogni matrimonio è unico così come unica è la storia d’amore che porta due individui a decidere di unire le proprie vite “per sempre”. E proprio questa unicità ha ispirato ad Antonio Fatano, un grande professionista specializzato nella fotografia di matrimonio, che può vantare anche una specifica esperienza sul matrimonio celtico, un innovativo metodo di trattamento delle immagini e delle fotografie di Nozze, che le personalizza tramite un particolare “M.C.W. – mood color wedding”, che pur non alterando la veridicità dei colori, ne enfatizza uno, scelto e certificato in esclusiva per quel matrimonio, nella gamma delle tinte che più sono rappresentative di quella specifica giornata. Grazie al metodo “M.C.W.” il Servizio Fotografico aumenta il suo potere suggestivo ed evocativo, dando agli sposi il piacere di ritrovare inalterate le emozioni del loro grande giorno nelle immagini che ne hanno catturato e che manterranno per sempre, ogni dettaglio, ogni espressione, ogni lacrima ed ogni sorriso.     Arianna Sammarco Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Il video del matrimonio: perché farlo? A chi affidarsi?

Ho deciso di scrivere questo articolo per “rompere” alcuni miti del passato, retaggi dell’ immaginario collettivo di molte future coppie di sposi quando si nomina il video del matrimonio. Complice una vecchia tendenza degli anni passati, la maggior parte delle persone pensa ai famosi (quanto noiosi) “filmini” della durata di un’ora e mezza, che andavano tanto di moda una ventina d’anni fa (in alcuni casi purtroppo ancora oggi). Nel video di matrimonio c’è stata tanta evoluzione, ed i tempi in cui la fatidica domanda: ”Vediamo insieme il filmino del nostro matrimonio?” creava disagio sono fortunatamente superati! Oggi, quello che una volta era un insieme di momenti puramente ripresi e montati, è diventato un vero e proprio racconto filmico. Gli studi psicologici affermano che le soglie di attenzione dinanzi ad un prodotto audiovisivo o filmico perdono efficacia da parte dell’osservatore superati i 20 minuti, se in questo non c’è una storia incalzante (come il lungometraggio tipico del cinema d’autore) quindi il minutaggio ideale per un film di matrimonio non dovrebbe superare tale limite. https://vimeo.com/861572412 Affidarsi a chi lo fa di mestiere. Il giorno del vostro matrimonio è unico e merita di essere affidato a chi può raccontarlo nel migliore dei modi: la mia troupe di videografi professionisti, autori che come nel caso delle fotografie, garantiranno il vostro ricordo soffermandosi sui dettagli più importanti della giornata, con attrezzature professionali che vi restituiranno un’immagine chiara, nitida e di alta qualità cinematografica. Nei film prodotti dalla mia troupe di videografi il Full HD è lo standard e su richiesta siamo pronti anche per il formato Ultra HD in 4K, integrando  su richiesta, suggestive riprese aeree create con Droni professionali e certificati. Il montatore, parte integrante del mio gruppo di collaboratori, inserirà le scene del vostro matrimonio in un racconto di qualità, incalzante, con una colonna sonora scelta con cura e armonizzata alle immagini. Il tocco finale sarà garantito dal “colorista”, figura professionale interna al team dello studio, che armonizzerà il colore delle vostre immagini rendendo il film un vero e proprio piacere per gli occhi durante la visione, con un mood personalizzato ed esclusivo in ogni film. Come per ogni storia fotografica, prediligo che anche la parte filmica abbia un suo colore personalizzato, che leghi le sequenze video al concept del matrimonio e interpreti i colori della giornata in maniera unica, è importante che la narrazione fotografica e filmica seguano un’impronta condivisa. https://vimeo.com/781457047 Reportagistico o Autoriale? Come cambia il racconto filmico in base ai gusti degli sposi. Indipendentemente dalla scelta, va in scena la vostra storia d’amore, quindi non può mancare il “phatos” vissuto in quegli istanti, con picchi di attenzione, attesa, tensione, emozione. Nel racconto reportagistico i videografi della mia troupe, seguono i momenti che si succedono in modo spontaneo, senza troppe interazioni con gli sposi se non minime ed essenziali indicazioni, cogliendo sostanzialmente quello che accade, inserendo e strutturando il montaggio in modo sequenziale secondo il reale timing della giornata, il film reportagistico è adatto a chi ama libertà, la spontaneità e non desidera ricevere particolari indicazioni dalla troupe. Nel racconto autoriale i miei videografi hanno piena decisione artistica e narrativa, scelgono i momenti migliori e li raccontano in una visione personale (da qui il termine autoriale, di pura espressione dell’autore), alcune volte anche costruendoli insieme agli sposi nei gesti e nei movimenti, armonizzando gli istanti in chiave filmica con una musica accuratamente selezionata anche in base alla personalità degli sposi, creando un racconto unico diverso per ogni matrimonio, come fosse un abito di alta sartoria. https://vimeo.com/848671702 Non trascurate l’importanza del film nel vostro matrimonio, è un modo di raccontare la giornata che insieme alle fotografie completa in tutto e per tutto il ricordo che vi rimarrà di quella fantastica festa. In studio potrete visionare personalmente le tipologie di film create dalla mia troupe di videografi, più adatte al racconto del vostro matrimonio e scegliere se il vostro film ideale è Reportagistico o Autoriale. E voi cosa ricorderete del vostro matrimonio? Antonio Fatano Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Le 10 regole del matrimonio perfetto Antonio Fatano photography fotografo storyteller Matrimonio Lecce Puglia Salento Italia

Le 10 regole del matrimonio perfetto

10 consigli davvero utili per organizzare al meglio il tuo matrimonio. Il giorno del matrimonio è un tripudio di bellissime emozioni, che coinvolgono entrambi gli sposi ma anche tutta la famiglia, parenti e amici. Arrivare al gran giorno per la coppia, significa dover pensare a tutti gli elementi organizzativi senza che nulla sia lasciato al caso.Pianificare le cose per tempo vi permetterà di personalizzare al meglio la vostra cerimonia, evitando inutili fonti di stress e avendo la libertà di scegliere i vostri fornitori con cura per ogni aspetto che riguarderà il vostro matrimonio. Analizziamo insieme i 10 punti chiave che vi permetteranno di organizzare il vostro matrimonio in maniera impeccabile! 1 – DECIDETE IL BUDGET DA DESTINARE.Il matrimonio, come tutte le grandi occasioni e le migliori feste ha ovviamente un costo, è quindi importante stabilire prima come investire il vostro budget. E’ indispensabile definire in primis delle priorità man mano che i preparativi prendono forma, fondamentale non essere avidi di fare domande nei confronti dei vostri fornitori, questo vi permetterà di scegliere i servizi che davvero interessano a voi evitando sprechi. 2 – FIDUCIA NEI FORNITORI.La fiducia verso il fornitore è sempre necessaria, nonostante siate persone a cui piace avere tutto sotto controllo, affidare il vostro giorno più bello alla competenza ed esperienza dei fornitori che avete scelto, ridurrà drasticamente il vostro carico di stress suggerendo le vostre esigenze ma lasciandosi guidare dalla loro creatività e cura. 3 – LE INSIDIE DA EVITARE.Dietro le quinte di ogni matrimonio possono nascondersi insidie e vuoti organizzativi, piccoli o grandi che siano, i professionisti delle nozze li conoscono bene e di conseguenza li sanno gestire e risolvere tempestivamente. Per i fornitori è una questione intanto di preparazione e professionalità ma anche normalità, per via dell’esperienza nel risolvere problemi che per chiunque altro possano essere insormontabili. 4 – “TWO” E’ MEGLIO CHE “ONE”.La coppia è la sintesi di gusti e tendenze di due persone distinte, tuttavia anche in una coppia affiatata possono esserci opinioni discordanti. Il matrimonio è un giorno che si vive in due ed in due va organizzato, trovando punti di unione fra ciò che possono essere gusti discordanti. Il mio consiglio è di cercare fra i ricordi e tra ciò di importante, che ha creato i pilastri della vostra storia d’amore, le passioni che vi legano ed i momenti condivisi insieme. Questo sarà certamente di aiuto nel conciliare scelte anche lontane tra loro.Cercate inoltre di non farvi influenzare dalle opinioni esterne: Ascoltate i consigli, le idee e opinioni di amici e parenti, ma non dimenticate mai che il giorno del matrimonio è vostro, e che ogni decisione spetta a voi. 5 – PRENDETEVI IL TEMPO.Valutate, analizzate e scegliete! Prendete il vostro tempo ma lasciatevi guidare dalle sensazioni ed emozioni che provate, nella scelta di un servizio o di un fornitore, nella decisione di uno stile o un addobbo non lasciatevi sovrastare dalla preoccupazione. Non siate sotto pressione, ricordate che anche le emozioni fanno parte dei vostri ricordi. 6 – DARE IL GIUSTO PESO ALLE COSE.Tendere alcune volte ad ingigantire un problema è umano, ma è altrettanto importante valutare bene gli ostacoli che possono presentarsi durante l’organizzazione e affrontarli a mente lucida per quello che sono.Spesso è durante il giorno del matrimonio, o nei giorni successivi, che gli sposi tendono a ridimensionare le dinamiche che hanno creato preoccupazioni, percependo a mente lucida che si trattava sostanzialmente di cose facilmente risolvibili, ma che in fase preparativa hanno generato ansie inutili.Fare una lista, mettere in cima le priorità e affidarsi ai professionisti che sappiano risolvere agevolmente i problemi, è sempre la scelta migliore. 7 – L’IMPORTANZA DELLE TRADIZIONI.L’Italia, ma soprattutto il sud Italia, è un paese ricco di storia e tradizioni, molte di queste cambiano da zona a zona. Per conoscere quelle del proprio paese e renderle utili per arricchire il vostro matrimonio vi basterà consultare le persone a voi vicine, come nonni e zii, lasciandovi raccontare qualcosa sul luogo o meglio sul loro matrimonio. Un buon indizio è sfogliare gli album fotografici del tempo, passeggiare nei luoghi da loro descritti, lasciarsi avvolgere dall’atmosfera tipica del posto. 8 – ESSERE SOCIAL, MA NEL MODO GIUSTO.E’ ormai consuetudine condividere nelle pagine social dei nostri profili alcuni preparativi o sorprese che saranno presenti nel giorno del matrimonio, così come condividere fotografie che raccontino tutti i momenti delle fasi che lo anticipano. Ricordatevi, però di lasciare per gli invitati anche l’effetto sorpresa, scegliendo con cura quali dettagli rivelare e quali invece tenerli in segreto per l’evento. Lasciate che siano gli altri a rendere social il vostro matrimonio, ma soprattutto affidatevi ad un bravo fotografo che coglierà tutti gli istanti che segneranno la giornata, facendovi rivivere a distanza di tempo, i sorrisi e la felicità che avranno caratterizzato una giornata vissuta pienamente. 9 – IL CIBO.Il cibo è elemento essenziale e immancabile di ogni matrimonio, è importante quindi affidarsi a strutture che operino nel settore matrimoniale, che scelgano materie prime di ottima qualità, attenzione verso il cliente, spazi adatti alla cerimonia e alle esigenze dei più piccoli, racchiudendo lo stile scelto dagli sposi. Il menù è scelto in base ai gusti della coppia, ma avendo un occhio di riguardo verso gli invitati. È importante sapere in anticipo eventuali intolleranze o scelte alimentari degli invitati e informare di conseguenza la location. Il confort e le attenzioni che riporrete nei confronti dei vostri ospiti saranno sempre apprezzati. 10 – SIAMO FATTI DI STORIE E RICORDI.I veri protagonisti di questo giorno sono gli sposi ed il loro amore. Divertimento, leggerezza, spontaneità e cura nei dettagli sono tutte parole chiave per la buona riuscita del vostro matrimonio. I ricordi di questo giorno speciale sono affidati all’esperienza della troupe di fotografi e videografi, che saranno sempre presenti ad immortalare ogni momento e dettaglio della giornata. Scegliete con cura chi avrà la responsabilità di raccogliere i momenti più importanti di quel giorno e trasformarli in ricordi che potrete rivivere nel tempo. Date importanza ai vostri ricordi, perché non potrete riviverli di nuovo. Vuoi

Servizio fotografico di matrimonio classico o storytelling?

Quali sono le differenze tra servizio fotografico di matrimonio “classico” e servizio fotografico “storytelling”? Veniamo subito al dunque: in estate la Puglia è meravigliosa ed è la meta ideale per organizzare le vostre nozze! Quindi vi sarete detti: ”per il nostro matrimonio vogliamo un fotografo che non ci faccia le solite fotografie ed il solito servizio fotografico! ” oppure “Un fotografo che non ci metta costantemente e sempre in posa e che non ci dica sempre cosa e come dobbiamo fare! ” ed adesso la scelta si è indirizzata verso un servizio fotografico diverso, dinamico e fuori dagli schemi classici. Cerchiamo di definire intanto quali siano gli schemi classici della fotografia di matrimonio, non è facile perché questo genere è contaminato da tanti stili e tendenze che si mescolano tra loro, originando fraintendimenti tra coppia e fotografo. Dopo tantissimi matrimoni raccontati attraverso le mie fotografie, ho certamente capito che la differenza sostanziale è tra: servizio fotografico di matrimonio in stile classico. servizio fotografico di matrimonio in storytelling. Risulta chiaro dalla definizione, che il servizio fotografico in stile classico sia più qualcosa che appartiene al passato piuttosto che al presente, curato si ma anche troppo, si limita a ritrarre più che raccontare ed è spesso  slegato tra una fotografia e l’altra. Il servizio fotografico classico è un servizio che predilige la posa, la preparazione di ogni scatto anche ripetendolo più volte ad ottenere un risultato già pronto in fase di scatto. Nel servizio fotografico in stile classico, gli sposi, i parenti, i genitori e gli amici diventano i protagonisti di un piccolo set dove il fotografo detta le regole su sguardi e posizioni dei soggetti per realizzare le fotografie, anche con ausilio di luci supplementari, la ricerca è costantemente incentrata su pose romantiche e anche lo sviluppo post matrimonio è realizzato con effetti che tendono ad ammorbidire l’ambientazione rendendola quasi fiabesca. Il risvolto totale della medaglia è il servizio fotografico in stile reportagistico (ne parlo in questo articolo , clicca qui per leggerlo), mentre oggi voglio parlarti di una modalità decisamente più confortevole ma altrettanto emozionante nel risultato: il servizio fotografico in stile storytelling. Intanto identifichiamo chi è lo “Storyteller” (trad. “Narratore”), colui che ha la responsabilità del racconto, in questo caso “il racconto fotografico”. Lo storyteller osserva, percepisce e racconta anche emozionandosi ciò che sia l’evento secondo una propria interpretazione diretta. Durante il matrimonio lo storyteller ha una minima ed essenziale interazione con i soggetti, ma al contrario di chi ad esempio realizza un servizio classico ed osserva dall’esterno, lo storyteller è dentro le situazioni. La narrazione è sempre frutto del sentimento personale di chi la produce, fatta di percezioni, intuizioni ma anche contaminazioni stilistiche. Lo storyteller è un cantastorie dei tempi moderni e raccoglie le proprie visioni in una storia emozionante, attraverso fotografie che trasmettano la sensazione di essere li a vivere quel determinato istante, dosando sapientemente colore e toni monocromatici per arricchire e strutturare il racconto. Quando non sapete cosa scegliere e vorreste un ricordo del matrimonio da un lato spontaneo e genuino, ma anche senza rinunciare a qualche foto in posa, la scelta migliore è senz’altro in chi come me ha l’esperienza di strutturare lo storytelling di matrimonio. In questo caso, anche le foto in posa potranno essere meno plastiche e più naturali, e potrete essere sicuri che i momenti più emozionanti della giornata rimarranno un ricordo indelebile e con una magnifica narrazione fotografica. Richiedi un preventivo per il tuo matrimonio, strutturerò un magnifico racconto del tuo giorno più bello, cogliendo la naturalezza del momento e interpretandolo attraverso il mio storytelling. Vuoi anche tu rivivere ogni istante della tua storia nel tempo? Scegli l’esclusivo metodo narrativo MCW! RICHIEDI ORA UN PREVENTIVO

Hai bisogno di aiuto?
Scrivi su WhatsApp
Torna in alto